Blade Runner 2049: ecco i 30 anni di storia tra i due film

Blade Runner 2049 è ormai nelle sale cinematografiche d’Italia.

Il sequel del Blade Runner del 1982 di Ridley Scott è ambientato, come si desume dal nome, 30 anni dopo gli avvenimenti del primo film. Ma cosa sarà successo in quel lungo lasso di tempo?

Denis Villeneuve, regista di Blade Runner 2049, ha chiesto a due registi di dirigere tre cortometraggi riguardo alcuni avvenimenti salienti di questa pausa temporale.

Il primo corto è stato diretto da Shinichiro Watanabe (Cowboy Bebop) ed è animato.
Intitolato 2022: Black Out, parla del black out che colpisce la costa occidentale degli Stati Uniti e che scatena una crisi globale. A scatenare il black out sono due replicanti, Iggy e Trixie, insieme a un umano, Ren. Dopo questo incidente la produzione di replicanti verrà bandita con il successivo fallimento della Tyrell Corporation.

Ecco il cortometraggio sottotitolato in italiano:

Il secondo e il terzo cortometraggio sono diretti da Luke Scott (figlio di Ridley Scott) e sono live-action.

Il secondo corto, intitolato 2036: Nexus Dawn, tratta di quando il villain Niander Wallace (Jared Leto) riesce a convincere i magistrati a permettergli di produrre dei nuovi replicanti Nexus 8.

Ecco il cortometraggio sottotitolato in italiano:

Il terzo, intitolato 2048: Nowhere to Run, riguarda Sapper Morton, un nuovo replicante, interpretato da Dave Bautista.

Ecco il cortometraggio sottotitolato in italiano:

 

Trent’anni dopo gli eventi del primo film, il nuovo Blade Runner 2049. L’agente K della Polizia di Los Angeles (Ryan Gosling) scopre un segreto sepolto da tempo che potrebbe far precipitare nel caos quello che è rimasto della società. La scoperta di K lo spinge verso la ricerca di Rick Deckard (Harrison Ford), un ex-blade runner della polizia di Los Angeles sparito nel nulla da 30 anni.

Blade Runner 2049 è diretto da Denis Villeneuve e basato su una sceneggiatura di Hampton Fancher (co-autore della sceneggiatura dell’originale) e Michael Green, su un’idea di Fancher e Ridley Scott.
Nel cast  insieme a Ryan Gosling e Harrison Ford ci sono anche Jared Leto, Robin Wright, Dave Bautista, Barked Abdi, Mackanzie Davis e Ana de Armas.
A dirigere la fotografia ci sarà Roger Deakins, nominato a 13 premi Oscar.

Cosa ne pensate?


Fonte: BadTaste

Michele Olocco

Michele Olocco

Diciassettenne che, appassionatosi in fretta alla quasi totalità del mondo nerd, con un particolare interesse verso Tolkien, si appresta a condividere la sua passione collaborando con Radio Brea.
Michele Olocco

Michele Olocco

Diciassettenne che, appassionatosi in fretta alla quasi totalità del mondo nerd, con un particolare interesse verso Tolkien, si appresta a condividere la sua passione collaborando con Radio Brea.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: