Terminator: dopo 25 anni torna anche Linda Hamilton con la sua Sarah Connor

È un cinema fatto di ritorni, ritorni a casa di una certa levatura.
Dopo il buon risultato al botteghino di Terminator Genysys, ma con il non esaltante apprezzamento dei fan, Skydance, detentrice dei diritti insieme a Paramount aveva annunciato che non avrebbe gettato la spugna con il franchise, ma che, anzi, avrebbe previsto per la saga un futuro radioso.

Parole sicuramente non buttate al vento, quelle di David Ellison, patron della Skydance, infatti il coinvolgimento del padre putativo della saga James Cameron (i cui diritti sarebbero comunque tornati nelle sue mani nel 2019) e i successivi annunci di una nuova trilogia con alla regia il regista di Deadpool, Tim Miller (almeno per il primo film), e la conferma di Arnold Schwarzenegger aveva fatto sobbalzare i fan e ringalluzzito i responsabili di Paramount e Skydance.

Oggi arriva un’altra clamorosa notizia con un ritorno che sarà gradito da tutti i fan della saga.
Linda Hamilton, la prima, originale Sarah Connor di Terminator (1984) e Terminator 2 – Il Giorno del Giudizio (1991), torna a 25 anni di distanza dalla sua ultima apparizione.

L’attrice, che aveva dato un convinto addio al ruolo all’epoca, è stata “invitata” da James Cameron a tornare per portare in quel di Hollywood un preciso messaggio:

Ci sono attori di 50-60 anni che continuano a uccidere i cattivi al cinema

riferendosi a quegli attori, tra cui i vari Tom Cruise, piuttosto che Harrison Ford, che ancora si cimentano in film d’azione, aggiungendo inoltre un sibillino:

Ma non esiste un esempio per le donne.

James Cameron, nelle inusuali vesti di produttore pare abbia già fatto centro, lo farà anche sul grande schermo?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: