Star Wars: Il rumoroso ritorno di J.J. Abrams

Ad una settimana o poco più dall’annuncio di Lucasfilm che annunciava il ritorno di J.J. Abrams nell’universo di Star Wars, (neanche troppo a sorpresa) per dirigere Episodio IX, emergono preoccupazioni da parte di una cerchia di fan e anche nuovi dettagli sulle motivazioni della presunta “rinuncia” di Colin Trevorrow.

J.J. Abrams era subito apparso il favorito in una ristretta cerchia di papabili sostituti al regista di Jurassic World insieme a Rian Johnson, che ha appena completato Episodio VIII e Ron Howard già subentrante alla coppia Phil Lord e Christhoper Miller.

Colin Trevorrow, a differenza di Lord e Miller, che erano almeno arrivati a iniziare la pellicola spin-off dedicata a Han Solo, è saltato addirittura in piena fase di pre-produzione.
Nei giorni successivi al divorzio, molte voci di corridoio (Hollywood Reporter e Vulture in primis) sostenevano che la causa è da ricercarsi nel difficile carattere di Trevorrow che alla lunga pare abbia incrinato i rapporti tra lui e la major, già non troppo soddisfatta del lavoro fatto fino a quel momento dal regista, abituato, in passato, a datori di lavoro più “morbidi” (Spielberg) che solitamente chiudono un occhio davanti a registi “esuberanti” lasciandogli in molti casi maggior libertà creativa come anche l’intervenire massicciamente ai cambiamenti dello script, modus operandi che la Kennedy, al contrario, sembra mal tollerare.

J.J. Abrams insieme a Kathleen Kennedy

Dopo aver dato il via alla nuova trilogia con Il Risveglio della Forza, quindi, è destinato a chiuderne il cerchio dopo il divorzio “consensuale” con Colin Trevorrow a causa delle ormai consuete “divergenze creative” avute con Lucasfilm (Kathleen Kennedy in persona aggiungiamo noi) di qualche giorno fa.

Il ritorno del figliol prodigo Abrams, come prevedibile, ha fatto, comunque molto rumore, soprattutto tra alcuni fan.
Molti di loro hanno fatto sentire il loro apprezzamento, ma anche il loro, più rumoroso disappunto sotto forma di una petizione “social” che ne richiede l’allontanamento.

Abrams è colpevole infatti, secondo alcuni, di aver fatto con Episodio VII, una brutta copia dell’originale film del ’77 e non si vuole che la chiusura della trilogia finisca nella totale mediocrità creativa che ha contraddistinto, sempre secondo i promotori della petizione, Il Risveglio della Forza.

George Lucas e J.J. Abrams

Petizione, che non sembra per nulla preoccupare Lucasfilm, che, senza far passare neppure troppo tempo (che, evidentemente, non ha) ha usato queste parole per dare il bentornato a Abrams:

J.J. Abrams, che ha lanciato una nuova era di Star Wars con Il Risveglio della Forza nel 2015, tornerà per completare la trilogia in qualità di sceneggiatore e regista di Star Wars: Episodio IX. Abrams scriverà il film assieme a Chris Terrio.

Star Wars: Episodio IX sarà prodotto da Kathleen Kennedy, Michelle Rejwan, Abrams, dalla Bad Robot e dalla Lucasfilm.

Con Il Risveglio della Forza, J.J. Abrams ha realizzato tutto ciò speravamo, sono così emozionata che tornerà per chiuderà la trilogia

ha commentato Kathleen Kennedy, presidente della Lucasfilm.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: