Ghost In The Shell: riassunto delle novità

Ghost In The Shell è nato nel 1989 come manga di genere cyberpunk dalla mente di Masamune Shirow, diventato poi ben tre film d’animazione e tre serie anime. La storia tratta della Sezione 9, una sezione della polizia giapponese.

Nerdist ha pubblicato, una lunga intervista a Scarlett Johansson, attrice protagonista del live-action. La prima conferma è nella rappresentazione dei personaggi, che non sarà esattamente la stessa del fumetto.

“Una delle cose che sarà prevalentemente diversa risiede nel fatto che non faremo una sorta di mondo alla Frank Miller in cui il graphic novel prende vita. Abbiamo una sorta di iconografia del manga e cose simili, ma credo che il pubblico rimarrà sorpreso dal look crudo e realistico che vedremo. Per una persona che non possiede un cuore, credo che in questo film ci siano molti sentimenti, almeno nel modo in cui lo stiamo raccontando. […] Credo che sia importante per il Maggiore far sue le esperienze che ha provato. [Nel suo percorso], invece di combattere contro la mancanza di scelta che ha avuto finora, la accetta, crescendo da ragazzina a giovane donna. È una sorta di perdita di innocenza, ma quello che otterrà sarà davvero significativo”.

Sono invece il produttore Avi Arad e il produttore esecutivo Michael Costigan a confermare, in un’intervista di IGN che nel film vedremo elementi sia di Ghost in the Shell: Stand Alone Complex che di Ghost in the Shell: Stand Alone Complex 2nd GIG. In particolare sembra che a giocare un ruolo fondamentale sarà l’11° episodio di 2nd GIG, dal titolo italiano Labirinto d’Erba.
Eppure gli appassionati possono facilmente notare, nei teaser trailer, un paio di scene tratte dal capolavoro di Mamoru Oshii, il lungometraggio animato Ghost In The Shell, tratto molto dal manga, edito in Italia dalla Star Comics (in particolare la storia del lungometraggio è tratta dai capitoli presenti nel volume Ghost In The Shell n. 1).
La seconda di queste scene (le prime uscite), infatti, ricorda molto una delle prime scene del film di Mamoru Oshii.

Allo stesso modo il teaser che preannunciava l’arrivo del trailer vero e proprio mostra un’altra famosa scena del capolavoro del 1995:

Costigan assicura tuttavia che la rappresentazione sarà comunque fedele all’opera originale:

“Porteremo sul grande schermo alcune cose viste nell’anime, quindi non vedo l’ora di mostrarle ai fan”.

Entertainment Tonight ha inoltre pubblicato un backstage esclusivo dove è mostrato qualche dettaglio di sequenze d’azione, mentre Scarlett Johansson parla del look della protagonista dell’adattamento del manga.

Ecco il video:

Infine alcune immagini dal set:

gits2-1-thumb-630xauto-61502

gits2-thumb-630xauto-61494

gits3-thumb-630xauto-61495

gits-thumb-630xauto-61493

ghhktdbvhgjost

Ecco la sinossi ufficiale:

Ghost in the Shell segue la storia del Maggiore, ibrido cyborg-umano unico nel suo genere alla guida della Sezione di Sicurezza Pubblica numero 9. Decisa a fermare i criminali e gli estremisti più pericolosi, la Sezione 9 viene minacciata da un nemico il cui unico scopo è distruggere tutti i traguardi raggiunti dalla Hanka Robotic nella cibernetica.

l film, prodotto e finanziato da Dreamworks e Paramount Pictures, sarà diretto da Rupert Sanders (Biancaneve e il Cacciatore) con la sceneggiatura di Jonathan HermanJamie MossWilliam Wheeler. La protagonista sarà Scarlett Johansson nei panni del “Maggiore” Motoko Kusanagi, con al suo fianco Pilou Asbæk nel ruolo di Batou, Sam Riley in quello dell’ “Uomo che Ride”, villain principale, e Beat Takeshi in quello del Capo della Sezione 9 Daisuke Aramaki. E’ girato in Nuova Zelanda e a Hong Kong. La data di uscita è prevista per il 31 marzo 2017.


Fonti: Comicus.it | BadTaste.it

Michele Olocco

Michele Olocco

Diciassettenne che, appassionatosi in fretta alla quasi totalità del mondo nerd, con un particolare interesse verso Tolkien, si appresta a condividere la sua passione collaborando con Radio Brea.
Michele Olocco

Michele Olocco

Diciassettenne che, appassionatosi in fretta alla quasi totalità del mondo nerd, con un particolare interesse verso Tolkien, si appresta a condividere la sua passione collaborando con Radio Brea.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: