Benedict Cumberbatch parla di Doctor Strange

Benedict Cumberbatch è stato intervistato di recente e ha detto la sua riguardo il personaggio di Doctor Strange.

Benedict e il mondo fumettistico

Alla prima domanda che riguardava il suo approccio al dottore, l’attore ha voluto precisare di non essere un lettore di fumetti Marvel. La sua cultura si basava soltanto sui primi film di Spiderman, venendo affascinato in principio dal primo film di Batman.
Per quanto riguarda Doctor Strange la sua cultura era scarsissima e solo entrando nel cast ha potuto approfondire la sua conoscenza.

Benedict e il Dottore

Stando alle parole dell’attore il film sarà un vero trip mentale con un lato umoristico. Il suo compito come attore è stato di rendere credibile il lato umano del dottore, per arrivare oltre le capacità percettive.
Secondo Benedict  è un personaggio molto interessante; neurochirurgo di successo che dopo un terribile incidente, che lo fa soffrire tantissimo, riesce a guarire se stesso. È grazie anche al regista che riesce a trattare al meglio questi elementi che si è in grado di percepire tutto ciò. L’attore ha adorato lavorare con Scott Derrickson.
Nel film reciterà con un accento tipicamente newyorkese; anche se non si parla dell’origine della  sua famiglia, la parlata può essere riconducibile a chi abita nell’Upper West Side.
Per quanto riguarda la fisicità del ruolo, Benedict ha affermato che l’impegno fisico è stato un elemento fondamentale ma non ha avuto alcun problema con il costume. Ogni scena d’azione non ha risentito della presenza del vestito del mago poiché veniva adattato in base alle esigenze della scena; oltre all’aiuto di inserti elasticizzati.

In seguito gli hanno detto che ne pensava del suo provino, visto che al Comic-Con aveva affermato che non sarebbe riuscito ad interpretare un tale personaggio, così Benedict si è sentito lusingato di ciò che la Marvel ha fatto per lui.
Dato il suo impegno con Amleto, a teatro, già avviato da tempo e il ritorno di Sherlock, gli Studios avevano deciso di posticipare l’uscita del film per facilitargli il lavoro.  In oltre ha aggiunto che non gli sarebbe dispiaciuto vedere Joaquin Phoenix in questo ruolo perché sa che sarebbe stato fantastico ed interessante.
Per finire si sente onorato di far parte dell’Universo Marvel.

Doctor Strange” lo potremo vedere il 26 Ottobre e constatare se tali affermazioni possono definirsi soddisfacenti o meno. C’è una forte supposizione che il Dottore sarà anche presente nel terzo capitolo di Thor (vedi qui) per via di alcuni ambigui fatti accaduti!


Fonte: BadTaste

Stefania Bardella
Follow me

Stefania Bardella

Scrittrice, artista. Appassionata di film e mondo celtico-nordico. Studiosa di lingue nordiche, analisi di film e sceneggiatura. Attualmente articolista, ricercatrice di news per Radio Brea.
Stefania Bardella
Follow me

Latest posts by Stefania Bardella (see all)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: